Gli Impianti
Attività agonistica
Attività sociale
Scuola tennis
Photogallery
Archivio
Rassegna stampa
  • images/stories/slideshow/1.jpg
  • images/stories/slideshow/10.JPG
  • images/stories/slideshow/11.JPG
  • images/stories/slideshow/12.jpg
  • images/stories/slideshow/13.jpg
  • images/stories/slideshow/14.JPG
  • images/stories/slideshow/17.JPG
  • images/stories/slideshow/18.JPG
  • images/stories/slideshow/19.JPG
  • images/stories/slideshow/2.jpg
  • images/stories/slideshow/20.JPG
  • images/stories/slideshow/3.JPG
  • images/stories/slideshow/7.JPG
  • images/stories/slideshow/8.JPG
  • images/stories/slideshow/9.JPG
Area Riservata



PROGETTO "CONI RAGAZZI", AL VIA LE ISCRIZIONI

L’Associazione Sportiva Dilettantistica Kalaja è stata ammessa a partecipare al Progetto “CONI Ragazzi 2016/2017”, un servizio di attività sportiva, con corsi di scuola tennis, nuoto ed attività motoria.

Coni Ragazzi” è un progetto sociale, sportivo ed educativo, promosso da Presidenza del Consiglio dei Ministri, Ministero della Salute e CONI.

Un programma ideato perché lo sport diventi un diritto di tutti e alleni ragazzi a crescere più sani e felici. Coni Ragazzi ha l’obiettivo di incoraggiare bambini e ragazzi a svolgere attività fisica, praticare il tennis, il nuoto aiutandoli ad acquisire consapevolezza delle proprie potenzialità.

Il progetto si propone anche di offrire supporto alle famiglie che non possono sostenere i costi dell’attività sportiva extrascolastica, promuovendo stili di vita corretti e salutari, insieme ai valori educativi dello sport come lo spirito di gruppo e l’integrazione sociale.

Le attività – gratuite- gestite dall’associazione Kalaja si svolgeranno nel pomeriggio, per 2 ore a settimana e sono dirette  ai ragazzi tra i 5 e i 13 anni.

Le domande di partecipazione dovranno pervenire presso la stessa associazione Kalaja che provvederà a inoltrare le richieste al CONI che stilerà una graduatoria finale di accesso.

Per la consegna della domanda di partecipazione e per qualsiasi informazione è sufficiente rivolgersi alla segreteria del circolo presentando il modulo cartaceo debitamente compilato e firmato oppure accedere al sito www.coniragazzi.it e iscriversi direttamente sulla piattaforma online.

 

Allegati:
FileDescrizioneDimensione del File
Scarica questo file (domanda di partecipazione.pdf)DOMANDA DI PARTECIPAZIONE 132 Kb
 

Michele vince per la seconda volta il master open

A Michele D’Amico tesserato per il tennis club kalaja  l’edizione 2016 del master open 2016 disputato presso il tennis club Ragusa dal  11 al 13 novembre. Durante il  torneo il  tennista Kalajano  ha battuto al primo turno il ragusano Riccardo Chessari per 6/2  2/6   6/4 , in semifinale ha prevalso su Alessio Siringo  per 6/4 6/1 e in finale ha avuto la meglio su Cosimo Munzone tesserato per il il circolo ospitante con il punteggio di 6/4 3/6 6/3 . Per Michele D’Amico class.2.4 è il secondo master vinto  dopo  quello del 2014 (allora  in finale contro Lele Sammatrice) a conferma di un’ottima stagione che lo ha visto vincitore di tre tornei open e una buona stagione disputata nel campionato a squadra di serie C  .

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Il finalista Cosimo Munzone e il vincitore Michele D'Amico

 

A invernale 1° giornata : Kalaja – CT Palermo 2-2

E’ terminato  in parità 2 a 2 il derby  palermitano tra il nostro circolo e i cugini del circolo tennis Palermo  nella prima giornata del campionato invernale di serie A   disputata martedi 15 novembre a causa della concomitanza dell’incontro di serie A nazionale del CT Palermo contro il Parioli di Roma. Il nostro circolo è inserito nel girone A insieme appunto al circolo tennis Palermo , al circolo tennis Montekatira , al circolo tennis Trapani , al TC3 e al Tennis club  Leonforte . Nel Primo singolare il nostro Davide Castorino ha battuto il coriaceo Alessandro Amoroso per 6/3 6/3 ,nel  secondo singolare Michele D’Amico ha prevalso su Andrea Trapani per 6/2 6/4 mentre il bravo Passalacqua Giorgio ha avuto la meglio sul nostro Ignazio per 6/2 2/6 6/2 al  termine di una  partita avvincente nella quale il tennista ospite è apparso più determinato nei punti decisivi . Sul 2 a 1  per la nostra squadra si è disputato il doppio che ci ha visto soccombere per 6/3 6/3  al termine di un incontro nel quale la nostra coppia non è mai stata all’altezza della coppia composta da Giovanni Valenza e Andrea Trapani .Domenica prossima sosta per la festa del tennis a Terrasini. Si ricomincia domenica  27 in trasferta a Catania contro il Montekatira .

 

Torneo Padre Pino Puglisi …e… se ognuno fa qualcosa..!!

Si è concluso con le finali  il torneo sociale svolto sui nostri campi in memoria di Padre Pino Puglisi ;… se ognuno fa qualcosa ….diceva Padre Pino Puglisi , e senza retorica noi lo ricordiamo a nostro modo e facendo a nostro modo e cioè  con lo sport e in particolare con il tennis organizzando ogni anno  il torneo giunto ormai alla XXIII edizione. Piu’di cento i partecipanti  i quali si sono dati “battaglia “ per due settimane all’insegna del sano agonismo e della socialità ; avvincenti le finali le quali hanno visto protagonisti i nostri soci e i nostri allievi della scuola tennis  che si sono imbattuti in incontri molto emozionanti ed equilibrati . Nel Tabellone riservato alla fascia “C” la vittoria è andata a Tumminello Andrea il quale è riuscito a scardinare la regolarità del gioco espresso da Bruno Giuseppe . Vinto il primo set per 7/5 e perso il secondo per 6/1 Andrea non si è disunito e ha trovato le energie nervose per recuperare la partita e concluderla a suo favore grazie al suo diritto mancino ; questo colpo ha messo in difficoltà il tennis di Giuseppe Bruno, abile al solito tatticamente a gestire la partita, ma che nulla ha potuto contro la maggiore potenza del gioco di Andrea . Nel torneo di consolazione della stessa fascia Notarbartolo Cristian ha confermato i progressi manifestati in questo ultimo periodo avendo la meglio su Zarcone Berny anch’esso in ripresa . Discreto il gioco espresso, fatto di interminabili palleggi da fondo campo nel quale Cristian ha evidenziato una maggiore facilità  nei cambi di direzione ; buona la resistenza di Bery il quale ha resistito per circa un’ora perdendo solo al tie-break  prima di cedere il secondo per 6/2. Nella fascia “B” Francesco Di Giovanni, ormai pronto per livelli più alti, ha prevalso su Zarcone Tony per 6/2 6/2  al termine di un incontro nel quale la generosità di Tony nulla ha potuto contro il tennis più potente e tecnico di Francesco . Nel torneo  “A” il tabellone “B” (perdenti al 1° turno) è stato vinto da Terranova Daniele in finale su Lumia Antonio per 6/1 6/2  . Nel torneo “A”  fascia A la vittoria è andata a Mimmo Napoli vincitore su Giuseppe Spanò il quale dopo aver vinto il primo set per 6/4 è stato vicino nel “chiudere” la partita in due set,  ma un po’ l’infortunio al polpaccio rimediato durante il torneo e un po’  la conseguente non perfetta condizione atletica ha consentito il ritorno del gioco regolare e incisivo di Mimmo Napoli che non aspettava altro per  vincere il set. Senza storia il terzo set portato a termine da Spanò solo ad “ onor di firma”  ma non più nelle condizioni di reggere il gioco pressante  del suo avversario e amico Mimmo Napoli; 6/0 infatti l’inevitabile risultato finale del terzo set al termine del quale i due avversari –amici e compagni di gioco si sono abbracciati dandosi appuntamento per i prossimi tornei . Conclusi tutti i tabelloni in serata  si è svolta la premiazione alla presenza di numerosi soci e genitori dei ragazzi partecipanti ; in un clima di festa il Presidente Giuseppe D’Amico ha ricordato ai presenti  la figura di Padre Puglisi certo che queste attività sportive “...fanno qualcosa..” nella direzione auspicata da Padre Puglisi, con ricadute sociali  rilevanti in un territorio nel quale  la cultura sportiva trova difficoltà ad espandersi e ad affermarsi .

Conclusa la premiazione a tutti i presenti è stato offerto un buffet a base di prodotti tipici siciliani .

 

Torneo Padre Pino Puglisi …e… se ognuno fa qualcosa..!!

Si è concluso con le finali  il torneo sociale svolto sui nostri campi in memoria di Padre Pino Puglisi ;… se ognuno fa qualcosa ….diceva Padre Pino Puglisi , e senza retorica noi lo ricordiamo a nostro modo e facendo a nostro modo e cioè  con lo sport e in particolare con il tennis organizzando ogni anno  il torneo giunto ormai alla XXIII edizione. Piu’di cento i partecipanti  i quali si sono dati “battaglia “ per due settimane all’insegna del sano agonismo e della socialità ; avvincenti le finali le quali hanno visto protagonisti i nostri soci e i nostri allievi della scuola tennis  che si sono imbattuti in incontri molto emozionanti ed equilibrati . Nel Tabellone riservato alla fascia “C” la vittoria è andata a Tumminello Andrea il quale è riuscito a scardinare la regolarità del gioco espresso da Bruno Giuseppe . Vinto il primo set per 7/5 e perso il secondo per 6/1 Andrea non si è disunito e ha trovato le energie nervose per recuperare la partita e concluderla a suo favore grazie al suo diritto mancino ; questo colpo ha messo in difficoltà il tennis di Giuseppe Bruno, abile al solito tatticamente a gestire la partita, ma che nulla ha potuto contro la maggiore potenza del gioco di Andrea . Nel torneo di consolazione della stessa fascia Notarbartolo Cristian ha confermato i progressi manifestati in questo ultimo periodo avendo la meglio su Zarcone Berny anch’esso in ripresa . Discreto il gioco espresso, fatto di interminabili palleggi da fondo campo nel quale Cristian ha evidenziato una maggiore facilità  nei cambi di direzione ; buona la resistenza di Bery il quale ha resistito per circa un’ora perdendo solo al tie-break  prima di cedere il secondo per 6/2. Nella fascia “B” Francesco Di Giovanni, ormai pronto per livelli più alti, ha prevalso su Zarcone Tony per 6/2 6/2  al termine di un incontro nel quale la generosità di Tony nulla ha potuto contro il tennis più potente e tecnico di Francesco . Nel torneo  “A” il tabellone “B” (perdenti al 1° turno) è stato vinto da Terranova Daniele in finale su Lumia Antonio per 6/1 6/2  . Nel torneo “A”  fascia A la vittoria è andata a Mimmo Napoli vincitore su Giuseppe Spanò il quale dopo aver vinto il primo set per 6/4 è stato vicino nel “chiudere” la partita in due set,  ma un po’ l’infortunio al polpaccio rimediato durante il torneo e un po’  la conseguente non perfetta condizione atletica ha consentito il ritorno del gioco regolare e incisivo di Mimmo Napoli che non aspettava altro per  vincere il set. Senza storia il terzo set portato a termine da Spanò solo ad “ onor di firma”  ma non più nelle condizioni di reggere il gioco pressante  del suo avversario e amico Mimmo Napoli; 6/0 infatti l’inevitabile risultato finale del terzo set al termine del quale i due avversari –amici e compagni di gioco si sono abbracciati dandosi appuntamento per i prossimi tornei . Conclusi tutti i tabelloni in serata  si è svolta la premiazione alla presenza di numerosi soci e genitori dei ragazzi partecipanti ; in un clima di festa il Presidente Giuseppe D’Amico ha ricordato ai presenti  la figura di Padre Puglisi certo che queste attività sportive “...fanno qualcosa..” nella direzione auspicata da Padre Puglisi, con ricadute sociali  rilevanti in un territorio nel quale  la cultura sportiva trova difficoltà ad espandersi e ad affermarsi .

Conclusa la premiazione a tutti i presenti è stato offerto un buffet a base di prodotti tipici siciliani .

 

Torneo Padre Pino Puglisi …e… se ognuno fa qualcosa..!!

Si è concluso con le finali  il torneo sociale svolto sui nostri campi in memoria di Padre Pino Puglisi ;… se ognuno fa qualcosa ….diceva Padre Pino Puglisi , e senza retorica noi lo ricordiamo a nostro modo e facendo a nostro modo e cioè  con lo sport e in particolare con il tennis organizzando ogni anno  il torneo giunto ormai alla XXIII edizione. Piu’di cento i partecipanti  i quali si sono dati “battaglia “ per due settimane all’insegna del sano agonismo e della socialità ; avvincenti le finali le quali hanno visto protagonisti i nostri soci e i nostri allievi della scuola tennis  che si sono imbattuti in incontri molto emozionanti ed equilibrati . Nel Tabellone riservato alla fascia “C” la vittoria è andata a Tumminello Andrea il quale è riuscito a scardinare la regolarità del gioco espresso da Bruno Giuseppe . Vinto il primo set per 7/5 e perso il secondo per 6/1 Andrea non si è disunito e ha trovato le energie nervose per recuperare la partita e concluderla a suo favore grazie al suo diritto mancino ; questo colpo ha messo in difficoltà il tennis di Giuseppe Bruno, abile al solito tatticamente a gestire la partita, ma che nulla ha potuto contro la maggiore potenza del gioco di Andrea . Nel torneo di consolazione della stessa fascia Notarbartolo Cristian ha confermato i progressi manifestati in questo ultimo periodo avendo la meglio su Zarcone Berny anch’esso in ripresa . Discreto il gioco espresso, fatto di interminabili palleggi da fondo campo nel quale Cristian ha evidenziato una maggiore facilità  nei cambi di direzione ; buona la resistenza di Bery il quale ha resistito per circa un’ora perdendo solo al tie-break  prima di cedere il secondo per 6/2. Nella fascia “B” Francesco Di Giovanni, ormai pronto per livelli più alti, ha prevalso su Zarcone Tony per 6/2 6/2  al termine di un incontro nel quale la generosità di Tony nulla ha potuto contro il tennis più potente e tecnico di Francesco . Nel torneo  “A” il tabellone “B” (perdenti al 1° turno) è stato vinto da Terranova Daniele in finale su Lumia Antonio per 6/1 6/2  . Nel torneo “A”  fascia A la vittoria è andata a Mimmo Napoli vincitore su Giuseppe Spanò il quale dopo aver vinto il primo set per 6/4 è stato vicino nel “chiudere” la partita in due set,  ma un po’ l’infortunio al polpaccio rimediato durante il torneo e un po’  la conseguente non perfetta condizione atletica ha consentito il ritorno del gioco regolare e incisivo di Mimmo Napoli che non aspettava altro per  vincere il set. Senza storia il terzo set portato a termine da Spanò solo ad “ onor di firma”  ma non più nelle condizioni di reggere il gioco pressante  del suo avversario e amico Mimmo Napoli; 6/0 infatti l’inevitabile risultato finale del terzo set al termine del quale i due avversari –amici e compagni di gioco si sono abbracciati dandosi appuntamento per i prossimi tornei . Conclusi tutti i tabelloni in serata  si è svolta la premiazione alla presenza di numerosi soci e genitori dei ragazzi partecipanti ; in un clima di festa il Presidente Giuseppe D’Amico ha ricordato ai presenti  la figura di Padre Puglisi certo che queste attività sportive “...fanno qualcosa..” nella direzione auspicata da Padre Puglisi, con ricadute sociali  rilevanti in un territorio nel quale  la cultura sportiva trova difficoltà ad espandersi e ad affermarsi .

Conclusa la premiazione a tutti i presenti è stato offerto un buffet a base di prodotti tipici siciliani .

 
Altri articoli...
Visitatori
 1 visitatore online
Banner
Banner
Banner
Banner